Sei in: Home » Articoli

Crisi Rc auto: Giannini, no ad aumento tariffe. Si a rafforzamento delle strutture di liquidazione.

Le difficoltà del settore non si affrontano aumentando le tariffe: sono queste le parole del Presidente dell'Isvap, Giancarlo Giannini. Nel corso dell'audizione alla Commissione Finanza alla Camera dei Deputato, il presidente Giannini, ha infatti manifestato la sua volontà di rafforzare le strutture di liquidazione invece di aumentare le tariffe, cosa che andrebbe a pesare ad alcune zone dell'Italia, soprattutto al sud. “Gli aumenti dei prezzi, - ha affermato Giannini - tenuto conto della rilevanza sociale del settore caratterizzato dall'obbligatorietà della copertura, andrebbero a penalizzare i soliti noti”. Per questo motivo il Presidente ha evidenziato “la necessità di salto di qualità nel rafforzamento delle strutture di liquidazione dei sinistri da parte delle imprese, anche attraverso investimenti in risorse umane e tecnologiche”. Giannini ha infine proposto nuove iniziative per fronteggiare alla crisi del settore come l'abolizione del “tacito rinnovo nei contratti rc auto in modo da favorire la mobilità e la concorrenza”. Il presidente ha concluso il suo intervento sollecitando un intervento delle imprese: “tocca alle imprese fare la loro parte”.
(27/02/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non può essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF