Sei in: Home » Articoli

Privacy: maggiore sicurezza nello scambio dei dati tra paesi aderenti al trattato di Schengen

Rafforzamento delle misure a tutela dei dati per l'applicazione del trattato di Schengen: Ŕ questa la richiesta del Garante della privacy. L'accordo in questione infatti prevede un scambio di informazioni tra le banche dati delle forze di polizia di paese aderenti al Trattato per avere garantire maggiore sicurezza delle frontiere. Le informazioni presenti nell'archivio nazionale del sistema di Schengen, come ad esempio segnalazioni su soggetti non appartenenti all'area Schengen, persone scomparse, estradizioni, notifiche di provvedimenti dell'AutoritÓ Giudiziaria dovranno essere garantite maggiormente data la delicatezza delle informazioni contenute.
Tali dati dovranno essere tracciabili e inviati tramite posta elettronica certificata e, in caso in invio tramite fax, dovranno essere protetti con particolari cifrature. Il Ministero dell'interno dovrÓ garantire l'effettiva adozione delle misure suddette. Per ulteriori informazioni, www.garanteprivacy.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/03/2010 - Luisa Foti)
Le pi¨ lette:
» Il reato di violenza privata
» Cassazione: non presentarsi all'udienza Ŕ remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Niente stupro se la vittima dice basta ma non urla
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Negoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invitoNegoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invito
Se Equitalia sbaglia paga spese e danniSe Equitalia sbaglia paga spese e danni
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF