Diritto del lavoro

Cassazione: si al licenziamento del lavoratore improduttivo

La sezione lavoro della Corte di Cassazione (sentenza n. 3125/2010) ha stabilito che le aziende possono legittimamente licenziare il lavoratore nel caso dimostrino che vi è una notevole sproporzione tra la media produttiva degli altri dipendenti e quanto egli riesce effettivamente a realizzare. Poco importa, scrive la Corte, che il lavoratore risulti impiegato solo da pochi mesi giacchè se inizialmente si può comprendere una certa difficoltà di adattamento a mansioni che risultano nuove, tale adattamento non può essere superiore ad un paio di mesi se si tratta di mansioni semplici, manuali e ripetitive. Secondo la cassazione la Corte territoriale ha corretttamente accertato nella fattispecie una evidente violazione della diligente collaborazione dovuta dal dipendente.
(14/02/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Il 'bon ton' degli avvocati
» Mille cancellieri: il 21 novembre arriva il bando
» Guide di diritto penale
» Divorzio: nuovo compagno? Addio per sempre all'assegno di mantenimento!
» Pensioni: trovato l'accordo. Cosa cambia da gennaio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF