Sei in: Home » Articoli

Previdenza: decesso in conseguenza di epatiti posttrasfusionali - assegno 'una tantum' in favore dei superstiti

La Corte di Cassazione, sezione lavoro, con sentenza n. 23591/2009, stabilisce che l'assegno 'una tantum' in favore dei superstiti, previsto dall'art. 2, comma terzo, della legge 25 febbraio 1992, n. 210, a differenza dell'assegno previsto dal comma secondo dello stesso articolo, dovuto non solo quando il decesso sia conseguenza di vaccinazioni obbligatorie, ma pure quando derivi da altra patologia prevista dalla legge stessa, quali le epatiti post trasfusionali. Secondo la Corte si tratta di prestazione distinta ed autonoma, nei presupposti legali, dall'assegno "una tantum" previsto dal comma 2 dello stesso articolo (nel testo modificato dall'art. 7 del d.l. n. 548 del 1996, conv. nella legge n. 641 del 1996) solo per i soggetti sottoposti a trattamento obbligatorio di vaccinazione.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/03/2010 - Francesca Bertinelli)
Le pi lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF