Sei in: Home » Articoli

Cassazione: il ristoratore non risponde dei danni provocati dal cliente

Il gestore di un ristorante non risponde dei danni subiti da un cliente a seguito dell?attività pericolosa svolta da altri clienti all?interno dello stesso locale. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione (sent. n. 2312/2003) escludendo ogni ipotesi di responsabilità contrattuale. Nella fattispecie esaminata dalla Corte alcuni avventori avevano preso a lanciare piatti sul pavimento in occasione del capodanno. I Giudici hanno ritenuto che non esiste alcun nesso causale tra l'evento produttivo del danno e la prestazione di servizio oggetto del contratto posto che non rientra tra le obbligazioni a carico del gestore del ristorante l'obbligo di far cessare ogni attività pericolosa posta in essere dagli avventori, specie se lo stesso danneggiato sia compartecipe dell'attività dalla quale gli sia derivato il danno.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(17/03/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
In evidenza oggi.
Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
Avvocati: nullità della notifica dell'atto di appello eseguita nei confronti del difensore non più iscritto all'albo
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF