Sei in: Home » Articoli

Europa: 2010, anno della lotta alla povertà

È appena cominciato l'anno della lotta alla povertà: il 2010 è stato infatti designato dalla Commissione Europea l'Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale. Lo rende noto il governo, che in una nota diffonde il messaggio della Commissione finalizzato ad “imprimere una svolta decisiva alla lotta contro la povertà”. Il compito dell'Unione Europea sarà quello di creare una società che promuova la “qualità della vita” intesa come qualità dell'occupazione, delle competenze e del livello di benessere dei bambini. Sarà quindi necessario “riconoscere il diritto fondamentale delle persone in condizioni di povertà e di esclusione sociale di vivere dignitosamente e di far parte a pieno titolo della società”, si legge dalla nota diffusa dal governo, e “promuovere una società più coesa, sensibilizzando i cittadini sui vantaggi offerti a tutti da una società senza povertà, che consente l'equità distributiva e nella quale nessuno è emarginato”. Tutti i governi saranno allora chiamati a porre l'accento sulle possibilità di prevenire la povertà coinvolgendo tutte la parti interessate.
Per informazioni, http://www.2010againstpoverty.eu/.
(09/01/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Legge Gelli-Bianco: un quadro di sintesi della riforma della responsabilità medica
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Equo compenso avvocati: quali sono le clausole vessatorieEquo compenso avvocati: quali sono le clausole vessatorie
Multa di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minoriMulta di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minori
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF