Sei in: Home » Articoli

Ispezioni sul lavoro: protocollo d'intesa per gli accessi ispettivi

Il Ministero del Lavoro, con nota 23 novembre 2009, ha pubblicato la bozza di protocollo d'intesa con gli ordini professionali e le associazioni datoriali al fine di semplificare e rendere trasparenti gli accessi ispettivi. Nella bozza inviata ai predetti soggetti per l'eventuale sottoscrizione è previsto tra l'altro che gli ispettori s'impegnano ad inviare al consulente del lavoro il verbale di primo accesso tramite posta elettronica, oltre a rilasciare l'originale al datore di lavoro Inoltre il personale di vigilanza privilegerà l'esame della documentazione aziendale in possesso del consulente tenuta presso lo studio del soggetto abilitato alla consulenza del lavoro. Infine, il personale ispettivo dovrà procedere alle verifiche assicurando la minor turbativa possibile all'attività produttiva, tenendo conto delle finalità e delle esigenze dell'accertamento, in particolare nell'ambito di attività rivolte al pubblico. Inoltre, la Direzione generale del Ministero promuoverà specifici accessi ispettivi volti alla verifica delle corrette modalità di tenuta del Libro unico del lavoro da parte dei soggetti legittimati, nonchè al contrasto del fenomeno dell'abusivismo professionale, anche su segnalazione dell'ordine interessato.
(07/01/2010 - Francesca Bertinelli)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF