Sei in: Home » Articoli

Telecomunicazioni: aumenti retributivi dal primo gennaio 2010

Il 23 ottobre 2009 tra Asso Telecomunicazioni-Asstel e Slc-Cgil; Fistel- Cisl; Uilcom-Uil è stato stipulato l'accordo per il rinnovo del Ccnl per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di telecomunicazioni. Il contratto decorre dal 23 ottobre 2009 ed avrà vigore fino a tutto il 31 dicembre 2011 per la parte economica e normativa. Le parti hanno definito i nuovi aumenti retributivi con decorrenza 1° gennaio 2010: Quadri-7° = € 1363,47 , liv. 6° = € 1213,49, liv 5°S = € 1034,42, liv. 5° = € 988,32; liv. 4° = € 891,28; liv. 3° = € 815,67; liv. 2° = € 723,60; liv. 1° = € 613,69. Unitamente alla retribuzione di dicembre 2009, dovrà essere erogato un importo una tantum pari a 585 euro lordi per 5° liv, da riparametrare a seconda dei livelli. A far data dal 1° gennaio 2011, ai dipendenti assunti a tempo determinato in forza nelle aziende prive di contrattazione di secondo livello riguardante il premio di risultato e che non abbiano percepito nel corso dell'anno precedente altri trattamenti economici individuali o collettivi sarà riconosciuto un importo annuo pari a 260 euro lordi, a titolo di elemento di garanzia retributiva.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/01/2010 - Francesca Bertinelli)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF