Sei in: Home » Articoli

Codacons: esposto alle procure per mancanza di trasparenza e rincari sui prezzi dei farmaci

È stato presentato in 104 Procure della Repubblica e all'Antitrust un esposto a causa dell'assenza di prezzi sui farmaci e dei rincari sul costo degli stessi. Secondo l'associazione Codacons, portavoce dei consumatori che avrebbero subito i danni a causa dei rincari, la mancata esposizione dei prezzi determinerebbe poca trasparenza nella vendita dei farmaci nelle farmacie e nelle parafarmacie. L'esposto troverebbe il suo fondamento sull'art.14 del decreto legislativo del 31 marzo 1998 n.114 che viene indicato dal Codacons nell'esposto. “I prodotti esposti – si legge dall'art. appena citato (…) debbono indicare, in modo chiaro e ben leggibile, il prezzo di vendita al pubblico, mediante l'uso di un cartello o con altre modalità idonee allo scopo”. Nonostante quindi l'esistenza di vincoli in proposito, in Italia meno della metà delle farmacie e parafarmacie espongono i prezzi in maniera chiara oppure i prezzi vengono posizionato solo all'interno del negozio e non in vetrina.
“Così facendo – afferma il denuncia l'associazione nell'esposto - il consumatore non può essere correttamente informato né può avere la certezza che il prezzo che risulta sul solo computer all'atto dell'acquisto sia il reale prezzo del prodotto”. È per questi motivi che il Codacons ha chiesto alle Procure e all'Antitrust di aprire delle indagini per sanzionare gli ingiustificati rincari e la mancanza di trasparenza in danno dei consumatori.
(15/12/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Assegno sociale: è compatibile con la pensione di reversibilità?
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
In evidenza oggi
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Vaccini: entro il 10 settembre o niente asilo anche se si paga la multaVaccini: entro il 10 settembre o niente asilo anche se si paga la multa
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Cassazione: Il giudizio di responsabilità del magistrato proposto dalla parte non integra motivo di ricusazione
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF