Sei in: Home » Articoli

Stop alla violenza negli stadi

Ancora una volta il mondo del calcio è finito al centro dell?attenzione degli italiani. Questa volta per suscitare le reazioni del mondo politico che ha voluto porre un freno alla recrudescenza degli episodi di teppismo. E così il Governo ha varato un nuovo decreto legge (24 febbraio 2003, n. 28) in cui si prevede che chiunque si sia reso autore di atti di violenza o teppismo, in occasione di manifestazioni sportive, potrà essere identificato anche sulla base di documentazione video-fotografica o di altri elementi da cui emerge con evidenza il fatto.
La polizia giudiziaria potrà, inoltre, procedere all?arresto del ?tifoso violento? non solo nell?immediatezza del fatto, come presupporrebbe la flagranza, ma anche entro le 36 ore dall?atto vandalico, qualora ragioni di sicurezza o di incolumità pubblica impediscano l?arresto immediato. Viene, così, introdotto nel nostro ordinamento una sorta di ?flagranza differita? che potrebbe costituire uno strumento innovativo per porre un freno anche ad altri fenomeni di violenza.
(04/03/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» I procedimenti in camera di consiglio
» Responsabilità medica: reato di omicidio per il sanitario che sbaglia il triage
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Studi legali: addio al chiuso per ferie
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificatiAvvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificati
Divorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglieDivorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglie
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF