Sei in: Home » Articoli

Governo: fondo di garanzia per nuovi nati nel prossimo triennio

Prestiti agevolati per genitori di neonati o di bimbi adottati nel 2009, 2010 e 2011. è la nuova iniziativa del governo che con una onta fa sapere che ogni famiglia avrà a disposizione un prestito agevolato di 5.000 euro. Questa possibilità, nata con il decreto anticrisi del 10 settembre 2009 rientra nell'iniziativa del governo di istituire un fondo di garanzia, il quale è già operativo in seguito alla pubblicazione del regolamento del fondo di garanzia nella gazzetta ufficiale e alla firma del protocollo d'Intesa tra il sottosegretario alla Politiche della famiglia, Carlo Giovanardi, e l'Abi, l'Associazione Bancaria Italiana.
Per rendere l'iniziativa del tutto operativa saranno necessarie le singole convenzioni con le banche. Saranno circa 85 milioni di euro i soldi stanziati a favore del progetto che per tre anni consecutivi verranno elargiti a favore dei soggetti esercenti la potestà genitoriale. I prestiti verranno gestiti dagli istituti di credito e dagli intermediatori finanziari. Il fondo garantirà fino al 50 % del prestito complessivo e la garanzia dello stesso è “incondizionata, irrevocabile ed a prima richiesta”, come si legge dal comunicato diffuso dal Consiglio dei Ministri. Per le modalità attraverso cui richiedere il finanziamento, www.governo.it.
(06/11/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Iva sulle bollette: arriva la class action per il rimborso
» Come si impugna una contravvenzione. Guida con articoli, sentenze e formule per la redazione dei ricorsi
» Addio ai vitalizi dei parlamentari
In evidenza oggi
Telefonino alla guida: ritiro patente e niente sconti sulle multe, facciamo chiarezzaTelefonino alla guida: ritiro patente e niente sconti sulle multe, facciamo chiarezza
Avvocati: tornano le tariffe minime, depositato il disegno di leggeAvvocati: tornano le tariffe minime, depositato il disegno di legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF