Sei in: Home » Articoli

Consulenti del lavoro: Licenziamenti per esigenze aziendali? Solo a certe condizioni

La fondazione studi dei consulenti del lavoro esprimendo un parere sui i criteri di scelta da rispettare in caso di licenziamento individuale plurimo per riduzione di personale ha dichiarato che l'esigenza aziendale di ridurre il personale puo' determinare sia un licenziamento collettivo sia un licenziamento individuale (plurimo) per giustificato motivo oggettivo. Tutto dipende dall'esistenza o meno di determinate condizioni. Il licenziamento collettivo e' legato a alla presenza di alcuni elementi che sono: la dimensione dell'impresa (almeno quindici dipendenti), il numero dei licenziamenti (almeno cinque), l'arco temporale di riferimento (centoventi giorni) e l'ambito territoriale (la provincia). Se sussistono questi elementi il licenziamento e' collettivo e il datore di lavoro deve rispettare le regole stabilite dalla legge per questi casi. Se invece mancano questi elementi la riduzione del personale costituisce giustificato motivo oggettivo di licenziamento individuale.
In questo caso, si possono verificare due diverse situazioni: il licenziamento individuale per soppressione del posto di lavoro e quelo per riduzione del personale.
Altre informazioni su questo argomento
(30/09/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Addio ai voucher, arriva il lavoro breve e intermittente liberalizzato
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Caduta per la strada: quando si può parlare di insidia
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Asili nido: al via il bonus di mille euro
In evidenza oggi
Divorzio: il tradimento non si può provare direttamente per testiDivorzio: il tradimento non si può provare direttamente per testi
Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in EuropaAvvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF