Sei in: Home » Articoli

Inps: con la Centrale Acquisti Istituto risparmierà circa mezzo miliardo di euro

Attraverso un processo di razionalizzazione delle funzioni di gestione delle risorse strumentali l'Istituto Nazionale Previdenza Sociale ipotizza un risparmio di quasi mezzo miliardo di euro nel periodo 2009-2011. Una Centrale Unica Acquisti avrà il compito di assicurare il regolare approvvigionamento di beni e servizi sostituendo circa 150 centri di spesa attuale. Un consistente risparmio deriverà soprattutto dalla elevata automazione e telematizzazione delle procedure. Il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, dichiara che “La nuova procedura consentirà anche una concentrazione di risorse umane sulle attività istituzionali.
Il personale non più destinato alle attività di gestione delle risorse, infatti, sarà utilizzato nell'ambito dei servizi agli utenti delle sedi di appartenenza, nell'area delle prestazioni a sostegno del reddito, con particolare riferimento all'erogazione degli ammortizzatori sociali, in quella dell'invalidità civile, in attuazione del piano straordinario di verifica dei requisiti e nelle attività di gestione del Istituto Nazionale Previdenza Sociale contenzioso o in altre aree ove sia richiesta una maggiore dotazione di personale”. Questo consentirà anche all'INPS di far fronte, in parte, alla progressiva riduzione del personale.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/08/2009 - Notiziario)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF