Sei in: Home » Articoli

Contribuenti.it: acquisti scontati? Attenzione all'etichetta

Secondo le stime di contribuenti.it rese note in un comunicato stampa, la propensione agli acquisti degli italiani è discreta "con +0,9% rispetto al 2008 e 3 italiani su 4 vogliono acquistare i prodotti scontati di almeno il 50%”. Il Presidente dell'associazione segnala che pur essendo importante incentivare gli acquisti bisogna evitare "gli inganni e le frodi, che sono sempre dietro l'angolo. I consumatori debbono stare attenti per evitare le false occasioni. Per questo abbiamo stilato Il decalogo del buon consumatore”.
Tra i consigli dell'associazione vi è in primo logo quello di controllare sempre l'etichetta dove è indicato il luogo di fabbricazione (anche il marchio italiano può nascondre una produzine straniera e di bassa qualità). In ogni caso, spiega l'associazione, "è meglio acquistare un prodotto cinese al prezzo cinese che un prodotto italiano fatto in Cina".
Per un acquisto sicuro poi è sempre meglio: puntare sulla qualità del prodotto; assicurarsi che siano sempre indicati i due prezzi (scontato e non) con l'indicazione della percentuale aplicata; richiedere e conservare lo scontrino fiscale perchè i capi in saldi possono essere sostituiti; privilegiare il pagamento con carta di credito o bancomat che costringe l'esercente a emettere lo scontrino; denunciare sempre le scorrettezze commerciali chiamando il 117 o lo Sportello del Contribuente.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/07/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF