Sei in: Home » Articoli

Ministero Ambiente: “E…state nei parchi”

Secondo quanto rende noto il Ministero dell'Ambiente, in collaborazione con WWF, CTS, Legambiente e Marevivo, partirà questa estate il progetto “E…state nei parchi”: soggiorni estivi in aree protette. Per partecipare basterà compilare un modulo collegandosi ai siti delle associazioni che promuovono l'iniziativa. Tra le zone scelte per soggiorni ci saranno Parchi Nazionali (Gran Paradiso, Dolomiti Bellunesi e Feltrine, Foreste Casentinesi Monte Falterona Campigna, Appennino Tosco Emiliano, Arcipelago Toscano, Monti Sibillini, Gran Sasso e Monti Laga, Maiella, d'Abruzzo, Circeo, Gargano, Pollino, Cilento, Riserva Marina di Miramare) e Aree marine protette (Parco sommerso Baia, Plemmirio, Torre del Cerrano, Pelagie, Porto Cesareo). L'iniziativa coinvolgerà ragazzi tra i 6 e i 14 anni: la valutazione delle domande di adesione, che scadrà il 19 giugno 2009, si farà sulla base del reddito dichiarato, del tempo della presentazione e della sede del soggiorno prescelto. Infine il Ministero, fa sapere che nello stesso periodo, 300 ragazzi proveniente dalle zone colpite dall'Abruzzo, usufruiranno degli stessi soggiorni finanziati interamente dal Ministero dell'ambiente.
Per ulteriori informazioni, www.minambiente.it.
(17/06/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Il pignoramento
» Pipì in strada, multa da 10mila euro
» Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
In evidenza oggi
Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euroBonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
Controllare il conto degli avvocati viola la CEDUControllare il conto degli avvocati viola la CEDU
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF