Sei in: Home » Articoli

Cassazione: gli italiani i ricorsi 'li fanno strani'

I Italia si litiga sempre di più, e sempre più spesso per le ragioni più disparate e stravaganti. Da un'indagine dell'Adnkrons è emerso che sono finite in cassazione le vicende "più strane": dagli avvocati che fanno causa perchè stressati dalle troppe denunce, a pastori condannati per abbandono di ovini sino a condanne contro "pericolosi" sradicatori di rose e di viti. Insomma anche nel ricorrere alla gustizia agli italiani "piace farlo strano". La Corte di Cassazione è oramai letteralmente invasa da liti di questo tipo e persino le Sezioni Unite sono state chiamate a pronunciarsi su un regolamento di competenza sollevato da danni causati nientedimeno che da "cinghiali selvatici". In un caso di separazione, poi, si è finiti in Cassazione perchè l'ex marito pretendeva a tutti i costi la restituzione dell'anello di fidanzamento che voleva "donare alla figlia". Inutile dire che al termine del complesso iter giudiziario l'anello e' poi rimasto alla consorte. E nella serie dei 'ricorsi strani' si deve anche collocare il caso di due giovani ladri di "coppi". I due erano stati sorpresi mentre, di notte, asportavano alcune tegole da una casa colonica.
Anche se colti sul fatto i due si sono difesi fino alla Cassazione sostenendo che si trattava di un rudere che cadeva a pezzi e che non potevano quindi essere accusati di furto. Fatti che di certo fanno sorridere ma il fenomeno non deve essere sottovalutato perchè, se non si trova al più presto un modo per scoraggiare le liti banali e di mero principio, il sistema giustizia rischia davvero la paralisi.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/05/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF