Sei in: Home » Articoli

In libreria: “Che Europa vorresti ?”

Il libro “Che Europa vorresti?” di Emidio Speranza - Edizioni Lìbrati maggio 2009 – dai prodromi della comunità europea analizza l'attuale situazione dell'Unione dopo il fallimento del tentativo di dotarla di una costituzione e nella fase di ratifica del Trattato di Lisbona. Il laborioso iter d'integrazione è rapportato ad un'attenta e laica analisi dell'identità europea, di cui l'autore evidenzia anche le sue radici storico-giuridiche, finora tenute in poco conto, e le difficoltà della UE con i rischi della sua stagnazione. L'autore dà sue risposte all'interrogativo del titolo. E' per una Ue socialmente avanzata e garante dei diritti. Compara di volta in volta le sue scelte con gli ostacoli da affrontare e per questo è utile strumento di dibattito in termini storici, giuridici e politici. La sua forte aspirazione all'unità politica della UE è evidenziata nell'immagine di copertina, ispirata ai 27 Stati dell'Unione Europea ed al Manifesto di Ventotene del 1941 di Altiero Spinelli, Ernesto Rossi ed Eugenio Colorni (© copertina ALFAgrafica -(Alessandra Colombini e Fabio Speranza).
La presentazione del libro si terrà sabato 16 Maggio 2009, ore 18:00 presso la Sala conferenze della Libreria Rinascita Piazza Roma - Ascoli Piceno.


Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/05/2009 - Recensione)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF