Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Terremoto: 150.000 euro dal CNF in aiuto agli avvocati aquilani

Il Consiglio Nazionale Forense, in segno di solidarietÓ nei confronti degli avvocati aquilani e dell'intera popolazione abruzzese ha deciso di versare al fondo di solidarietÓ avvocati aquilani attivato dall'Unione degli Ordini abruzzesi (Cofa) la somma di 150.000 euro ed ha chiesto al Ministro della giustizia l'autorizzazione ad attivare una sede provvisoria del Consiglio dell'Ordine dell'Aquila. Tale sede dovrÓ essere munita di telefono, fax, computer e una linea internet. Il tutto dovrÓ avvenire sotto la supervisione della Protezione civile e le spese occorrenti saranno sostenute dallo stesso Cnf. Intanto il Fondo di solidarieta' avvocati aquilani (presso Bnl di Pescara) contribuira' a fare fronte alle piu' urgenti necessita' dei professionisti del foro di L'Aquila. Il presidente Guido Alpa ha anche firmato una circolare indirizzata ai Consigli dell'Ordine al fine di sensibilizzare i colleghi avvocati affinche' si dichiarino disponibili a rinviare la trattazione di cause affidate al patrocinio di avvocati aquilani evitando evitando decadenze o preclusioni in dipendenza del mancato adempimento di incombenze di carattere formale. Il Cnf prendera' anche contatti con la presidenza della Cassa forense per studiare forme di finanziamento agevolato per la riapertura degli studi legali.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/04/2009 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» La manovra Ŕ legge: tutte le novitÓ punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1░ gennaio 2016?
» EreditÓ: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si pu˛ avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF