Sei in: Home » Articoli

Sportelli riscossione: il 96% dei cittadini insoddisfatto

La stragrande maggioranza dei cittadini italiani, in particolare il 96%, è insoddisfatto dagli sportelli degli agenti della riscossione. Lo rendo noto l'Associazione Nazionale dei Contribuenti che, attraverso un'indagine condotta anche grazie all'aiuto dello Sportello del Contribuente, diffonde inoltre molti altri dati allarmanti relativi all'insoddisfazione dei contribuenti verso gli sportelli delle società di riscossione presenti su tutta la penisola, prendendo Milano, Torino, Genova e Bologna, come esempi del Nord Italia, Roma, Firenze, Perugia e Pescara per il centro e, infine, Napoli, Palermo, Campobasso e Bari per il Sud. Il dato più allarmante vede nove italiani su dieci pretende maggior efficienza nella lotta all'evasione fiscale, in quanto sarebbe “poco” o “per niente” efficace la lotta a questa piaga sociale. I frequentatori degli sportelli più insoddisfatti sarebbero le persone fisiche per il 56%, per il 33% le imprese e il per l'11% i professionisti. Proprio per questo, “Contribuenti.it, chiede al Ministro Tremonti di convocare con urgenza il tavolo di trattativa “Fisco – Contribuenti” per accelerare l'istituzione de Lo Sportello del Contribuente per la lotta all'evasione fiscale presso tutti gli organi diretti ed indiretti dell'amministrazione finanziaria”, come si legge dal comunicato stampa diffuso dall'associazione che lotta per la garanzia dei diritti dei contribuenti.
(04/02/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Isee: i Caf sospendono il servizio dal 15 maggio
» Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Carta d'identità elettronica: al via da oggi
» Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Condominio: multe fino a 2mila euro al mese all'amministratore che non comunica i nomi dei morosi
In evidenza oggi
Niente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudiceNiente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudice
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF