Sei in: Home » Articoli

Lavoro: On line rapporto sulla formazione professionale dei lavoratori

Secondo quanto rende noto il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali è on line il nuovo “Rapporto 2008 sulla Formazione continua”. Il rapporto, presentato al Prlamento, è stato realizzato grazie al finanziamento del Ministero del Lavoro e all'opera di un gruppo formato da esperti e ricercatori dell'Isofl, l'istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori e Italia Lavoro S.p.a. ai sensi dell'art. 66 della legge 144/99, “Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all' occupazione e della normativa che disciplina l' INAIL, nonché disposizioni per il riordino degli enti previdenziali” . L'art. 66, “Integrazione del Fondo per l'occupazione e interventi in materia di formazione continua”, prevede, infatti, al comma 3 che “entro il 30 novembre di ciascun anno i Ministri del lavoro e della previdenza sociale e della pubblica istruzione verificano, secondo le rispettive competenze, le attività di formazione e istruzione professionale svolte dalle regioni e dagli altri soggetti pubblici e trasmettono al Parlamento una relazione dettagliata contenente l'elenco delle attività svolte, dei soggetti che le svolgono, del personale impiegato nello svolgimento, dei costi, con la specificazione delle parti a carico di soggetti pubblici, del numero delle persone a cui e' stata impartita la formazione e degli effetti occupazionali della formazione con riferimento ai medesimi soggetti.” Il rapporto rappresenta la fotografia del sistema formativo nazionale dedicato ai lavoratori, infatti vengono riportati i risultati delle principali indagini degli atteggiamenti delle imprese e dei lavoratori verso la formazione.
(08/02/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Divorzio finto per pagare meno tasse: sono oltre 6mila
» Legge 104: nuove regole per chiedere i permessi
In evidenza oggi
Addio, Professore!Addio, Professore!
Separazioni online: le prime a VicenzaSeparazioni online: le prime a Vicenza
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo