Sei in: Home » Articoli

Ministrero della Salute: presentazione campagna "Il fumo uccide: difenditi"

Si è tenuto il 5 febbraio, la conferenza stampa di presentazione della nuova campagna di comunicazione antifumo ad opera del Ministero della Salute, dal titolo “Il fumo uccide: difenditi”. Alla conferenza, che si è tenuta presso Palazzo Chigi, sede del Governo, è stato proiettato lo spot che ha visto come protagonista Renato Pozzetto, testimonial della campagna sulla lotta alla nicotina. I dati emersi dall'indagine Doxa–Istituto Superiore di Sanità avvenuta nell'anno appena passato, fanno sapere che circa il 22% dell'intera popolazione farebbe uso di nicotina e cioè quasi 12 milioni di cittadini. Il fumo, sarebbe una delle prime cause di morte per cancro nei paesi industrializzati: stando a questi dati, infatti, il 25-30% dei casi di tumori, sarebbero da attribuire all'azione della nicotina nel corpo umano. Ma non sarebbero solo i tumori gli effetti dannosi del fumo sul corpo umano, ci sarebbero, infatti, anche l'arteriosclerosi e l'infarto come conseguenze devastanti dell'uso di nicotina.
Per non considerare le problematiche legate al fumo passivo e quindi “tutti dovrebbero smettere di fumare”, come afferma la bimba, altra protagonista della sequenza proiettata a Palazzo Chigi. A fronte di questa situazione, il governo ha quindi deciso di sensibilizzare, informando, sulla dipendenza dalla nicotina e sui reali danni causato dal tabagismo. Il governo mira quindi a ridurre il numero dei fumatori, a sensibilizzare sull'uso e sull'abuso del tabacco e, soprattutto, alla prevenzione, e cioè ad evitare che i giovanissimi si avvicinino al fumo di sigaretta.
(09/02/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
In evidenza oggi
Divorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altroDivorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altro
Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema CorteCome si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF