Sei in: Home » Articoli

Calcolo del t.f.r.: determinazione della retribuzione annua

Ai fini del calcolo del trattamento di fine rapporto, sulla base di quanto stabilito dall?art. 2120 del codice civile, l'individuazione della retribuzione annua va fatta con riferimento alla normativa (legale o contrattuale) in vigore al momento dei singoli accantonamenti e non a quella in vigore al momento della cessazione del rapporto di lavoro. Lo ha stabilito la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (sentenza n.96 dell?8 gennaio 2003) precisando che ?Il t.f.r. costituisce un istituto di retribuzione differita che matura anno per anno attraverso il meccanismo dell'accantonamento e della rivalutazione?.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/02/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF