Sei in: Home » Articoli

Banche on-line: ispezione del Garante

Il sistema informatico di una importante banca on-line è stato sottoposto a ispezione dal Garante per la protezione dei dati personali. Lo ha reso noto il Garante stesso con un comunicato dello scorso 10 gennaio, precisando che la decisione è stata assunta a seguito del ricorso di un cliente della banca che, attraverso Internet, è riuscito a consultare non solo i dati del suo conto corrente, ma anche quelli di altri clienti. Il fatto è stato ritenuto grave dall?Authority, considerate anche le prospettive di sviluppo del settore dell?e-banking e il coinvolgimento di molti cittadini e operatori. Attraverso l?ispezione, il Garante mira a verificare i sistemi di sicurezza adottati dall?istituto di credito e il loro grado di affidabilità riguardo alla tutela della riservatezza dei dati personali della clientela.
In particolare, l?ispezione dovrà accertare come si sia potuto verificare l?ingresso nella banca dati da parte del cliente e quali misure di sicurezza siano state conseguentemente adottate per assicurare la confidenzialità e l?integrità dei dati relativi alla clientela.
(04/02/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Fumare in spiaggia: multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF