Sei in: Home » Articoli

Lavoro: proroga del regime transitorio per l'accesso al mercato del lavoro nei confronti dei cittadini rumeni e bulgari

Il Ministero del Lavoro, rende noto attraverso la circolare n.1/2009 che continuerà ad avvalersi del “regime transitorio relativamente alle procedure per l'accesso al mercato del lavoro nei confronti dei cittadini rumeni e bulgari, per un ulteriore anno, fino al 31 dicembre 2009, in vista della completa liberalizzazione del lavoro subordinato”. Il Ministero del Lavoro quindi conferma quanto già disposto in materia di accesso al lavoro dei cittadini bulgari e rumeni dalle precedenti circolari congiunte del Ministero del Lavoro e del Ministero della Solidarietà Sociale e in particolare dalla circolare n.2 del 28 Dicembre 2006 e n.3 del 3 gennaio 2007 e n.1 del 4 gennaio 2008 per quanto riguarda soltanto alcuni settori produttivi come ad esempio nel settore agricolo e turistico, lavoro domestico e assistenziale, edilizio, metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato. In questi settori quindi non ci sarà nessun tipo di restrizione ne procedure specifiche.
Per tutti gli altri settori, l'assunzione di lavoratori bulgari e rumeni è subordinata alla presentazione di richieste di nulla osta presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione. La circolare precisa inoltre che per rilascio del nulla osta avverrà attraverso la procedura semplificata secondo quanto disposto dalle circolari appena citate.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/01/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF