Sei in: Home » Articoli

Crisi economica: Eni aderisce a convenzione con ministeri dell'economia e del lavoro. 200 milioni di euro a social card

Eni Foundation e la società petrolifera hanno sottoscritto una convenzione con i ministeri dell'economia e del lavoro per partecipare all'iniziativa "Fondo Carta Acquisti". Diventerà così operativa la donazione al fondo da parte dell'Eni dela somma di 200 milioni di euro. Il Fondo carta Acquisti si propone lo scopo di contribuire a soddisfare esigenze alimentari, energetiche e sanitarie della popolazione meno abbiente. E' la Eni Foundation, creata da Eni a perseguire finalità di solidarietà sociale e umanitaria, che effettuerà volontario al Fondo.
La somma sarà versata in una prima tranche di 100 milioni di euro entro il 31 dicembre prossimo. Un secondo versamento di 100 milioni di euro saranno invece verati entro il 30 giugno 2009. La decisione dell'Eni di aderire all'iniziativa è dovuta alla sua posizione di primario operatore nel settore energetico e quale impresa responsabile nei confronti della comunità in cui opera.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/12/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF