Sei in: Home » Articoli

Assegno Sociale: i nuovi requisiti introdotti dalla legge di conversione 133/2008

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 195 del 21 agosto 2008 (Supplemento ordinario n.196) è stata pubblicata la legge 6 agosto 2008, n.133 di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria. L'art.20 co. 10 della citata legge n.133/2008, ha stabilito che per gli aventi diritto all'assegno sociale, disciplinato dall'articolo 3, comma 6, della L. 335/1995, a decorrere dall'1.1.2009, sia necessario l'ulteriore requisito costituito dal soggiorno legale, in via continuativa, per almeno 10 anni nel territorio nazionale. Come è noto, ai sensi dell'articolo 3, comma 6 della legge 8.8.1995, n. 335, hanno diritto all'assegno sociale i cittadini italiani che abbiano compiuto il sessantacinquesimo anno di età, risiedano effettivamente e abitualmente in Italia e possiedano redditi di importo inferiore ai limiti previsti dalla stessa legge (circolari n. 303 del 14.12.1995 e n. 208 del 24 11.2006). Sono equiparati ai cittadini italiani....
Vedi allegato
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/01/2009 - www.laprevidenza.it)
Le più lette:
» Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
» Due multe da 286 euro e salvi la patente
» Bollo auto: se non paghi entro 3 anni radiazione sicura
» Avvocato e notaio: ecco le professioni più noiose
» Al via gli sportelli per fare ricorso senza avvocati
In evidenza oggi.
Al via gli sportelli per fare ricorso senza avvocati
Avvocati: via libera ai 6 mesi di pratica anticipata per i laureandi
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF