Sei in: Home » Articoli

Senato: via libera definitivo al decreto-legge sulla stabilità del sistema creditizio

L'assemblea del Senato ha dato il via libera definitivo alla conversione in legge del decreto sulla stabilità del sistema creditizio (n. 155/2008) recante "misure urgenti per garantire la stabilità del sistema creditizio e la continuità nell'erogazione del credito alle imprese e ai consumatori, nell'attuale situazione di crisi dei mercati finanziari internazionali". Il decreto si propone il fine di apprestare strumenti di tutela effettiva del risparmio e degli investitori, per contrastare gli effetti della crisi finanziaria. Le misure adottate intendono garantire liquidità al sistema e continuità nell'erogazione del credito alle aziende e ai consumatori.
Il Ministero dell'economia e delle finanze potrà dunque sostenere finanziariamente gli istituti bancari (che si trovino in una situazione di inadeguatezza patrimoniale accertata dalla Banca d'Italia), fino alla data del 31 dicembre 2009 Qui di seguito il testo del provvedimento del decreto - legge con le modificazioni apportate dalla camera dei deputati.
Vai al testo del provvedimento
(04/12/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Processo civile: l'opposizione agli atti esecutivi
» Il ricorso per Cassazione - Guida legale e fac-simile
» Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
» Divorzio: in arrivo gli accordi prematrimoniali
» Le cose che il fisco non ti può pignorare
In evidenza oggi
Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsiAffido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della poliziaBlue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF