Sei in: Home » Articoli

Sicurezza stradale: “Cle per Cri”, iniziativa di solidarietà promossa dall'Ania e dalla Croce Rossa Italiana

Al via il 16 novembre l'iniziativa di solidarietà “Cle per Cri - il frutto del tuo cuore - per la Sicurezza Stradale”. L'appuntamento è in piazza Euclide e in via dei Fori Imperiali a Roma, sotto il gazebo della Croce Rossa Italiana. In merito all'iniziativa (promossa dalla Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale e dalla Croce Rossa Italiana, in collaborazione con Ina-Assitalia e Sara Assicurazioni), Sandro Salvati, presidente della Fondazione, ha dichiarato: "Fermare le stragi che si consumano ogni giorno sulle strade italiane, riducendo il numero di morti e salvando vite umane e' possibile.
E' pero' necessario l'intervento e l'impegno di tutti, istituzioni e cittadini, per combattere quella che oggi e' diventata un'emergenza nazionale, che tocca da vicino anche città come Roma [...] In Italia, infatti, ogni quattro incidenti con danni alle persone, tre si verificano in ambito urbano, con 2.500 morti e circa 240 mila feriti all'anno. Siamo impegnati a dare il nostro contributo anche attraverso progetti come Cle' per Cri che ci consentirà di sensibilizzare le famiglie e i giovani verso i temi della sicurezza stradale". L'obiettivo è quello di sostenere progetti di sensibilizzazione e di informazione, per combattere il problema degli incidenti stradali. Nel corso della giornata saranno distribuiti (dietro offerta) sacchetti da 1 Kg di clementine del Consorzio Clementine Igp di Calabria insieme a materiale informativo sulle iniziative, in tema di sicurezza stradale. I fondi raccolti saranno destinati al sostegno di progetti per la sicurezza stradale. Testimonial dell'iniziativa (in voce e video) sarà Rino Gattuso, il calciatore della Nazionale Italiana e centrocampista del Milan.
(15/11/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Licenziamento anche per l'assenza di pochi minutiLicenziamento anche per l'assenza di pochi minuti
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF