Sei in: Home » Articoli

Roma: assolto rapinatore accusato di aver ucciso un carabiniere

La Corte d'Assise d'Appello di Roma ha assolto il rapinatore accusato di avere ucciso il brigadiere dei carabinieri Sandro Sciotti Il sottufficiale era intervenuto ad affrontare tre rapinatori che quel giorno avevano assalito la filiale della Banca Popolare del Lazio in localita' Santa Maria delle Mole. Uno dei tre rapinatori era finito sotto processo con l'accusa di omicidio volontario e rapina. Il giudizio di primo grado si era concluso con una condanna a 30 anni di reclusione poi ridotta a 18 anni in appello. La sentenza è finita poi al vaglio della Corte di Cassazione che ha disposto un nuovo processo. Ora è intervenuta la nuova sentenza della seconda Corte di Assise d'Appello che ha assoluto l'imputato con formula piena ritenendo non provate le argomentazioni che l'accusa aveva portato contro il rapinatore.
Altre informazioni su questa sentenza
(24/10/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo