Sei in: Home » Articoli

Decorrenza dei termini per proporre querela

La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 29923/02) ha precisato che ?il termine per proporre querela decorre dal momento in cui il titolare del relativo diritto ha conoscenza certa del fatto di reato nella sua dimensione oggettiva e soggettiva, e cioè dalla data del reato perfetto in tutti i suoi elementi costitutivi?. Alla stregua di tale principio, i Giudici di Piazza Cavour hanno ritenuto che, in una fattispecie di truffa contrattuale nella quale il corrispettivo del bene venduto era costituito da titoli di credito, il termine per la proposizione della querela decorresse dal momento della loro completa riscossione da parte dell'agente.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/01/2003 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Reato per il praticante che si spaccia per avvocato
» Basta la diffida per interrompere l'usucapione?
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Lavoro: la pausa caffè non è reato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF