Sei in: Home » Articoli

Cassazione: vietato spiare i dipendenti

Roma (Adnkronos) - Multe salate per i datori di lavoro che non rispettano la privacy dei loro dipendenti. Parola di Cassazione che ha confermato la multa di 1500 euro nei confronti del titolare di un albergo che spiava le attivita' dei suoi impiegati attraverso un impianto audiovisivo a circuito chiuso dotato di telecamere nascoste. A finire nei guai con la giustizia, Alberto D., direttore dell'Hotel Panorama di Pietrasanta che, attraverso le apparecchiature audiovisive sistemate nel suo studio, controllava ogni movimento dei dipendenti. ''Questo tipo di controllo viola la privacy dei dipendenti'', aveva sentenziato il Tribunale di Lucca che lo scorso 8 febbraio aveva inflitto al titolare dell'albergo una multa di 1500 euro.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/01/2003 - Adnkronos)
Le pių lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza č remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF