Sei in: Home » Articoli

Multe: Niente decurtazione punti se mancano corsi di recupero

Vietato togliere punti dalla patente a chi viola il codice della strada in assenza dei corsi di recupero. Lo affermano le sezioni unite civili della Corte di Cassazione (Sentenza n.20544/2008) che hanno respinto un ricorso del Ministero dell'Interno avverso una precedente decisione del giudice di pace. La Corte nella sentenza ha chiarito che si deve considerare illegittima ''la sanzione accessoria della decurtazione dei punti in assenza dell'istituzione dei corsi per il recupero del punteggio''. La vicenda è nata a seguito di una sanzione amministrativa inflitta ad un automobilista dalla Polstrada di Venezia. L'uomo, aveva pagato la multa, ma si era opposto alla sanzione della decurtazione dei punti della patente, perchè non erano stati istituiti corsi per recuperare il punteggio.
Il giudice di pace, gli aveva dato ragione ed ora la Cassazione ha confermato la validita' del giudizio. Sulle rivendicazioni del ministero dell'Interno che riteneva che in materia l'unica voce in capitolo l'avesse il giudice amministrativo, ha risposto che la giurisdizione spetta solo e unicamente al giudice ordinario.
(04/08/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Trasferimento di strumenti finanziari come ipotesi di donazione diretta ad esecuzione indiretta
» Pensioni: riscatto gratis laurea legato al merito
In evidenza oggi
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF