Sei in: Home » Articoli

Variazione Tasso Ufficiale di Riferimento

Si comunica che il Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea ha disposto, nella riunione del 3 luglio 2008, l'innalzamento del Tasso Ufficiale di Riferimento dello 0,25 punti percentuali, con decorrenza dal 9 luglio 2008. Pertanto, a decorrere da tale data, il Tasso Ufficiale di Riferimento del 4.25%. Si ricorda che tale tasso influisce sulla determinazione dell'interesse di differimento e dilazione per il pagamento rateale dei debiti contributivi. L'interesse di differimento e dilazione maggiorato di 6 punti percentuali ai sensi dell'art. 3, comma 4, del D.L. n. 318 del 14.06.1996, convertito in Legge dall'art. 1, comma 1, della L. n. 402 del 29.07.1996 pari al 10,25% dal 9 luglio 2008. La variazione del tasso di riferimento produce effetti, anche nei confronti delle sanzioni civili, da applicare ai sensi dell'art. 116 della legge 23 dicembre 2000 n.388. L'ammontare di tali sanzioni pari al 9,75% (4,25% + 5,50%) dal 9/7/2008 in ragione d'anno per le inadempienze ....
Vedi allegato
(31/07/2008 - Laprevidenza.it)
Le pi lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate RiscossioneNiente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF