Sei in: Home » Articoli

Cassazione: marito violento? Via dai luoghi frequentati dalla moglie

Che sia separato o no, poco importa. Se il marito è manesco va tenuto lontano da tutti i luoghi abitualmente frequentati dalla moglie: casa coniugale, bar, supermercato e via diecendo. E' necessario infatti evitare ogni possibile occasione di incontro. E' questo il concetto ribadito dalla Corte di Cassazione (Sentenza n.28958/2008) che ha confermato l'ordine di allontanamento dalla casa familiare di un uomo, indagato per maltrattamenti in famiglia, che pur essendo andato ad abitare in un altro appartamento, viveva però nello stesso palazzo della moglie. L'uomo, ogni volta che incontrava la consorte le metteva le mani addosso. Da qui il provvedimento del Tribunale della Liberta' convalidato ora dalla Cassazione. Nella parte modiva della sentenza la Corte scrive che e' legittimo "non solo l'allontanamento dal convivente dalla casa familiare, ma anche la prescrizione di non avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa" e questo per le inevitabili possibilita' di incontro tra le parti che non impedirebbero la reiterazione del reato. L'uomo, ricorrendo in Cassazione aveva sostento che l'allontanamento dalla casa familiare poteva essere applicato solo in ipotesi "di reale ed effettiva convivenza, e non pure in ipotesi in cui il soggetto del reato dimori in casa autonomamente e in via esclusiva". La Cassazione ha respinto il ricorso chiarendo che "l'allontanamento dalla casa familiare non presuppone necessariamente la convivenza tra le parti, ma e' applicabile anche quando l'indagato abbia gia' abbandonato il domicilio domestico per intervenuta separazione coniugale".
Altre informazioni su questa sentenza
(21/07/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Successioni: ecco il nuovo modello
» Avvocati: l'ordine di Milano assume
» Riforma processo penale, tutti intercettati!
» Come mettere il cognome della madre ai figli
In evidenza oggi
Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figliUsucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
Avvocati: ne resteranno solo 100milaAvvocati: ne resteranno solo 100mila
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo