Sei in: Home » Articoli

Privacy: relazione annuale: troppe intercettazioni e troppo poco rispetto per la privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali, in occasione della relazione annuale 16.7.2008, ha lanciato un allarme in quanto, allo stato, nel nostro Paese, vi sono ancora troppe intercettazioni e troppa poca tutela della privacy; un uso indiscriminato dei dati raccolti, troppi processi mediatici e troppa commistione fra realtÓ e reality.
Di fronte a questo scenario, secondo il Garante, il nostro Paese (che risulta ancora molto arretrato sul punto) deve necessariamente far fronte a tali carenze e ci˛ pu˛ avvenire apportando forti e consistenti integrazioni al ddl sulle intercettazioni tese a garantire maggiori misure di protezione.
(20/08/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» I procedimenti in camera di consiglio
» ResponsabilitÓ medica: reato di omicidio per il sanitario che sbaglia il triage
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Studi legali: addio al chiuso per ferie
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificatiAvvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificati
Divorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglieDivorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglie
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF