Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Cassazione: spese investigative effettuate dall'avvocato? Non possono essere considerate stragiudiziali

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 15814/2008) ha stabilito che non possono essere considerate stragiudiziali (e quindi compensate separatamente da quelle giudiziali) le spese che gli avvocati sostengono per attività professionali In particolare, i Giudici della Corte hanno precisato che "in tema di compensi professionali degli avvocati non possono essere considerate come stragiudiziali, ed essere perciò compensate separatamente da quelle giudiziali, quelle attività professionali che, sebbene non esplicate davanti al giudice, siano tuttavia con quelle giudiziali strettamente connesse e a esse complementari in quanto intese all'introduzione e svolgimento del procedimento giudiziale anche se svolte al di fuori di esso, così da costituirne il naturale completamento; a maggior ragione ove la natura giudiziale della prestazione, derivi dallo stesso tenore della tariffa giudiziale professionale ogni volta che la prestazione stessa sia in essa esplicitamente prevista".
Nel caso di specie, i Giudici hanno precisato che "l'applicazione di tali principi al caso di specie la stessa corte ha, poi, correttamente motivato evidenziando come faccia parte dell'impegno professionale dell'Avvocato l'attività di reperimento di documenti e beni, in quanto costitutivi della materia-base sulla quale innestare l'attività più propriamente giuridica, tanto che tale ricerca è espressamente prevista in autonoma voce dalla tariffa professionale quale attività specificamente compensata; evidenziando altresì, a completamento della motivazione, come l'istante non avesse dimostrato, documentandolo, d'aver affrontato spese, queste sì eventualmente rimborsabili, per l'espletamento delle indagini in questione". Con questa decisione la Corte ha deciso il caso di un avvocato che aveva richiesto la liquidazione per prestazioni stragiudiziali attinenti a attività investigativa intesa al rinvenimento di alcuni conti correnti bancari.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/08/2008 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Pensioni pagate in più, l'Inps non può chiedere indietro i soldi
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» In bus senza biglietto: non scendere è reato
» Casalinga quarantenne: sì al mantenimento anche se in grado di lavorare
» Il padre anziano può regalare il patrimonio agli amici anziché lasciarlo alle figlie
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF