Sei in: Home » Articoli

Cassazione: intercettazioni valide anche fuori dagli uffici della Procura

Le intercettazioni sono valide anche se sono state captate fuori dagli uffici della procura. E' quanto chiarisce la Corte di Cassazione. I giudici di Piazza Cavour ritengono infatti che sono utilizzabili gli esiti di intercettazioni ricavate con la tecnica di ascolto, oltre che negli uffici della Procura, anche in quelli della polizia giudiziaria a patto però che le registrazioni siano partite della Procura. Secondo la Corte "condizione necessaria per l'utilizzabilita' delle intercettazioni e' che la registrazione sia avvenuta per mezzo degli impianti installati in Procura, anche se le operazioni di ascolto, verbalizzazione e riproduzione dei dati registrati, sono eseguite negli uffici di polizia giudiziaria".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/06/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF