Sei in: Home » Articoli

Cassazione: intercettazioni valide anche fuori dagli uffici della Procura

Le intercettazioni sono valide anche se sono state captate fuori dagli uffici della procura. E' quanto chiarisce la Corte di Cassazione. I giudici di Piazza Cavour ritengono infatti che sono utilizzabili gli esiti di intercettazioni ricavate con la tecnica di ascolto, oltre che negli uffici della Procura, anche in quelli della polizia giudiziaria a patto però che le registrazioni siano partite della Procura. Secondo la Corte "condizione necessaria per l'utilizzabilita' delle intercettazioni e' che la registrazione sia avvenuta per mezzo degli impianti installati in Procura, anche se le operazioni di ascolto, verbalizzazione e riproduzione dei dati registrati, sono eseguite negli uffici di polizia giudiziaria".
(30/06/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF