Sei in: Home » Articoli

Ancora in tema di doppia iis su trattamenti di pensione: la prima sentenza di merito dopo l'ordinanza della Corte Costituzionale 119/08 conferma che la giusta strada è presa

E'di oggi la notizia della primissima sentenza di merito posteriore alla Ordinanza della Corte Costituzionale 119/08, oggetto di mio personale commento su questa rivista del 19.05.2008 (“La storia infinita delle IIS per i doppi pensionati: la Corte Costituzionale si fa Sibilla, ma indovina la mossa”). La Sezione Giurisdizionale per la Toscana, con sentenza 350/2008, ha preso posizione esplicita, manifestando una impostazione sovrapponibile a quella prefigurata nel mio intervento sopra menzionato. In sostanza, anche per la Corte Toscana lo jus superveniens costituito dalla legge finanziaria 2007 (Legge 27.12.2006 n° 296), ed in particolare la disposizione di interpretazione autentica del comma 774, ha svelato nello spirito della legge 335/95 l'intima ma sostanziale cancellazione della contingenza quale come voce autonomamente valutabile, con la conseguenza del venir meno di ogni problema di coesistenza di indennità integrative speciali che, non esistendo più come voce concettuale, non possono più porre problemi di reciproca incompatibilità. L'unico lato negativo della questione risiede nella conclusione, fatta derivare da tale impostazione, della correlativa soluzione positiva del problema solo data del 1 gennaio 1995, confermandosi dunque la non debenza del beneficio della duplice i.i.s. per i periodi anteriori...
Nota a commento sentenza Corte dei Conti per la Toscana, 19.05.08 n. 350 - Avv. Andrea Bava
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/06/2008 - www.laprevidenza.it)
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF