Sei in: Home » Articoli

Reportage di Repubblica TV: impiegati Cassazione timbrano e poi escono dal Palazzaccio

Il noto quotidiano repubbblica.it ha pubblicato un servizio che raccoglie varie testimonianze sul comportamento degli impiegati della Corte di Cassazione. L'inchiesta curata da Repubblica TV si è svolta con l'ausilio di tre telecamere piazzate davanti al Palazzaccio, ''due esterne'' e una ''fatta entrare tranquillamente dall'ingresso degli avvocati, senza metal detector, sotto gli occhi dei carabinieri''. ''La scena - si spiega nel servizio - e' quella dell'imponente ingresso della Corte di Cassazione, il "Palazzaccio" di Piazza Cavour, a Roma.
Tra le 7.30 e le 9.30 del mattino di un giorno feriale. I dipendenti salgono la scalinata. Alcuni scompaiono dietro la vetrata: hanno iniziato la loro giornata di lavoro. Altri accostano, lasciano l'auto con le doppie frecce lampeggianti, riescono dopo tre minuti e risalgono in auto. Cosa e' successo? La telecamera non lascia dubbi: hanno passato il badge nell'apparecchio''. Secondo quanto documentato dal servizio di 'Repubblica Tv', gli impiegati ''si assentano spesso dal lavoro dopo aver passato il badge nelle macchinette dell'ingresso. Per andare a parcheggiare, per portare il figlio a scuola o per un caffe'''. Il servizio denuncia anche le anomalie di un apparato che ''non brilla per efficienza: per una sentenza bisogna aspettare 38 mesi, secondo i dati della Relazione sulla Giustizia del 2007. E il lavoro si accumula: alla fine del 2007 le pendenze erano 102mila e 500, 1.700 in piu' che all'inizio dell'anno. E la lentezza della giustizia la paghiamo tutti: 41 milioni e mezzo di euro di risarcimenti in 7 anni per 'i tempi non ragionevoli' dei processi''.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/05/2008 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF