Sei in: Home » Articoli

Consulta: processo tributario, valido ricorso spedito per posta

Roma (Adnkronos) - I cittadini che devono presentare ricorso davanti ad una commissione tributaria d'ora in poi lo potranno fare tranquillamente avvalendosi del servizio postale. In altre parole non ci sara' piu' bisogno di recarsi di persona in cancelleria per depositare gli atti del processo. Bastera' inviare il ricorso per posta. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con la sentenza 520 depositata oggi, con la quale i giudici hanno dichiarato la ''incostituzionalita''' dell'art. 22 del decreto del 1992 che disciplina il processo tributario nella parte in cui non consente l'utilizzo del servizio postale per il deposito degli atti.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/12/2002 - Adnkronos)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF