Sei in: Home » Articoli

La sindrome dissociativa presuppone il requisito di inabilita' a qualsiasi proficuo lavoro

In tema di riconoscimento della pensione di reversibilita' Inpdap all' orfano maggiorenne segnaliamo questa sentenza della Corte dei Conti del Lazio. La corte, chiamata a decidere sul caso di un soggetto affetto da sindrome dissociativa sin dalla giovane eta'gli riconosce (post mortem) lo status di inabile a qualsiasi proficuo lavoro (e la concessione della pensione di reversibilita') anche se svolgeva lavoretti saltuari.
Nel merito, il giudice evidenzia come questo tipo di patologia provochi seri danni alla vita sociale e di relazione e sia pertanto meritoria di una attenta valutazione in seno al riconoscimento della inabilita'. (Giovanni Dami)
Corte dei conti Lazio, sentenza 4.3.2008 n. 458 - Giovanni Dami
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/04/2008 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF