Sei in: Home » Articoli

Errori giudiziari in sede penale, limitazioni al diritto al risarcimento per imputazione ingiusta: mancanza di norma specifica

Secondo la Cassazione non sussiste una norma dell'ordinamento giuridico che garantisce oltre al diritto al risarcimento per detenzione ingiusta, anche quello per la ingiusta imputazione nel caso di assoluzione dell'imputato. Nel caso di specie, la Cassazione si pronunciata a seguito di ricorso avverso l'ordinanza della Corte di Appello di Firenze che, nel riconoscere ai sensi dell'art.314 c.p.p. il diritto alla riparazione per la ingiusta detenzione carceraria subita a seguito di ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P., liquidava a favore del ricorrente una somma a titolo di indennizzo ben inferiore rispetto alla richieste di circa 516 mila euro, motivata anche in relazione alla ingiusta imputazione, quest'ultima rivelatasi infondata...
(Avv. Maurizio Danza)
Cassazione,Sez.III Penale,sentenza 13.3.2008 n11251 - Maurizio Danza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(20/04/2008 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le pi lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF