Sei in: Home » Articoli

Cassazione: conversazioni intercettate in auto? Non reato

Non reato intercettare conversazioni fatte da chi siede in auto in un'auto parcheggiata nella pubblica via.
Lo ha stabilito la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 12042/08) che, partendo dal presupposto che l'articolo 615 bis (introdotto dall'art. 1 della L. 98/1974 'interferenze illecite nella vita privata') che tutela la riservatezza di 'notizie' ed 'immagini' che si rapporta all'ambiente, ha precisato che "la disposizione di questo articolo fa riferimento ai soli luoghi indicati nell'articolo 614 CP, e cio l'abitazione o la privata dimora".
Gli Ermellini hanno quindi evidenziato che "l'autovettura che si trovi in una pubblica via non ritenuta, da sempre nel diritto vivente, luogo di privata dimora".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/03/2008 - Cristina Matricardi)
Le pi lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Gratuito patrocinio: onorari pi alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari pi alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF