Sei in: Home » Articoli

Cassazione: ragazzi 'bulli'? Lecito applicare la misura cautelare dell'obbligo di dimora

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 5439/2008) ha stabilito che può essere disposto il divieto di uscire la sera con obbligo di residenza nella casa dei genitori nei confronti dei ragazzi che si rendano protagonisti di episodi di bullismo.
Secondo gli Ermellini, l'applicazione della misura cautelare, si giustifica nel momento in cui "viene motivatamente ipotizzato il rischio di reiterazione del reato".
Con questa decisione la Corte (confermando il suo precedetente orientamento Sent. 5431/2008), ha confermato la misura cautelare a due giovani 'rei' di aver tagliato i capelli a un loro amico, di averglieli tinti e verniciato il corpo con simboli nazisti e di aver pubblicato il video (registrato con il telefonino) in Internet.
Leggi la motivazione della sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/03/2008 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF