Sei in: Home » Articoli

Vigili urbani: l'infarto causato da fattori esterni quali lo stress o perfrigerazione e' riconosciuto causa di servizio

La patologia cardiaca (cardiopatia ischemica) trova la sua eziologia nella arterosclerosi coronarica, derivante sia da fattori genetici che individuali, che da fattori esterni, come stress fisici o impegni lavorativi. Nella specie appare indubbio che la parte ricorrente, che svolgeva l' attività di vigile urbano, svolgeva attività sia interna che esterna, ed era esposto a perfrigerazioni o rigori invernali o quanto meno ad alterazioni di temperatura, che possono incidere anche nella genesi di un eventuale vaso - spasmo; né, osserva l'autorità giudicante, la predisposizione genetica può escludere la causalità (o concausalità) del servizio sull'insorgere della patologia, sicché sono da rigettare le deduzioni dell'Amministrazione anche di ordine istruttorio.
Corte dei conti Toscana, sentenza 1.2.2008 n. 66
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/03/2008 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF