Sei in: Home » Articoli

Garante: dati siti internet visitati? Vanno cancellati

Il Garante per la protezione dei dati personali (Provvedimento gennaio 2008) ha reso noto di aver stabilito che i gestori telefonici non possono conservare i dati sulla navigazione dei siti internet effettuata dai propri utenti.
L'Autorità Garante, dopo aver precisato che la conservazione di tali dati non è ammessa neanche a fini di giustizia, ha evidenziato che i gestori possono solo conservare i dati del traffico telematico funzionali alla fornitura e alla fatturazione del servizio di connessione e non altri tipi di informazione.
Il Garante ha quindi precisato che tale tipo di decisione si è resa necessaria al fine di veder tutelata la riservatezza degli utenti anche durante la navigazione su Internet.
Con questa decisione il Garante ha imposto agli operatori di telefonia la cancellazione di tutte le informazioni conservate sui siti visitati dagli utenti e la messa in sicurezza dei dati personali archiviati per legge.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/01/2008 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF