Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Giustizia: Avvocatura dello Stato sommersa dalle cause

Sulla base di quanto emerge da uno studio effettuato dalla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, nell'anno 2006 l'Avvocatura dello Stato è stata destinataria di circa 137.000 nuove cause e di più di 31.000 richieste di parere. L'interattività dell'avvocatura grava sul bilancio pubblico per circa € 157 milioni Ad ogni avvocato dello Stato vengono in media assegnati ogni anno ben 550 nuovi incarichi e secondo lo studio "si tratta di un numero estremamente rilevante, che condiziona tutta l'attivita' dell'Avvocatura". A quanto pare è questa la prima volta che si fa un bilancio numerico delle attività dell'avvocatura e di quanto queste attività costino per lo Stato. Secondo lo studio ogni affare legale costa allo Stato in media € 785 all'incirca il 10% di quello che sarebbe il "costo di mercato". A differenza di altri settori da pubblica amministrazione, la gestione del contenzioso dello Stato tramite un organo interno risulta dunque più economica rispetto ad una difesa affidata a professionisti esterni. I dati ricavati sulla sede di Roma dimostrano inoltre una percentuale di cause vinte pari al 55%. Dalla relazione emerge anche che un elevato numero di sentenze riguarda il riconoscimento di indennizzi per l'eccessiva durata dei processi e le riparazioni per l'ingiusta detenzione.
In questi casi la percentuale di cause perse risulta più elevata.
(13/12/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF