Sei in: Home » Articoli

In libreria: Rito del lavoro e incidenti stradali. Commento operativo, giurisprudenza e formule sul nuovo processo in materia di conseguenze derivanti da incidenti stradali

Con l'entrata in vigore della riforma disposta dalla Legge n. 102 del 21 febbraio 2006, le controversie aventi ad oggetto il risarcimento dei danni per morte o lesioni personali conseguenti ad incidenti stradali, sono soggette al rito del lavoro. Si tratta di una riforma di ampia portata, che ha destato diversi dubbi interpretativi e sollevato un ampio dibattito giurisprudenziale. Questo volume costituisce una risposta esauriente a tutti i fondamentali quesiti di ordine processuale sollevati dopo il varo della riforma. Attraverso un commento puntuale e di esemplare chiarezza espositiva, gli autori hanno così realizzato una fondamentale guida pratica che consente ad avvocati, magistrati togati e giudici di pace di orientarsi agevolmente in una disciplina così radicalmente rinnovata. Tutte le fasi del processo vengono affrontate e delineate: dalla costituzione delle parti all'esame delle questioni preliminari di rito e di merito; dal contenuto dell'atto introduttivo all'udienza di discussione; dall'assunzione delle prove alle provvisionali e alle sentenze non definitive; dalla decisione della causa alle impugnazioni dei provvedimenti. L'opera è inoltre arricchita da una essenziale appendice normativa e da un formulario, che accrescono l'utilità della sua consultazione.


- Prezzo: € 20.00
- La Tribuna 2007
- Pagine 266

Acquista on line

Cerca altri libri:



Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/01/2008 - Recensione)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF