Sei in: Home » Articoli

Accredito contribuzione per maternità al di fuori del rapporto di lavoro: orientamento uniforme

In tema di legittimità  del riconoscimento all''accredito della contribuzione figurativa per astensione obbligatoria per maternità  intervenuta al di fuori del rapporto di lavoro, la Corte dei conti continua a pronunciarsi favorevolmente sulla scorta della sentenza n. 7/QM del 14 luglio 2006 che ha statuito: sussiste il diritto al riconoscimento, ai fini pensionistici, dei periodi corrispondenti all'astensione obbligatoria dal lavoro per maternità , verificatasi al di fuori del rapporto di lavoro, ai sensi dell'art. 25, co. 2, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, in relazione a quanto disposto dagli artt. 16 e 17 dello stesso testo normativo i quali disciplinano diritti e doveri in occasione della maternità in ambito lavorativo, a domanda e con effetti a decorrere dalla stessa, ancorchè la stessa sia avanzata non in costanza di attività lavorativa.
Corte dei Conti, sez. giurisd. Piemonte, sentenza 2.10.2007 n. 242
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(26/12/2007 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
» Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
» Il giudice può perquisire la borsa dell'avvocato
In evidenza oggi.
Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
Avvocati sans papier: nessuna incompatibilità
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF