Sei in: Home » Articoli

In libreria: Il diritto fallimentare riformato

Il diritto fallimentare ha subito negli ultimi anni profondi mutamenti dovuti alla riforma attuata con il decreto legislativo n. 5/2006 e alle recentissime novità introdotte dal D.Lgs. n. 169/2007, in vigore dal 1° gennaio 2008. Queste ultime, in particolare, non si presentano "semplicemente" come norme di coordinamento o integrative della prima riforma, come nelle iniziali intenzioni del legislatore, ma costituiscono a loro volta una vera e propria riforma della riforma. Alla luce di questo nuovo e articolato quadro normativo, l'autore propone un commento dell'intera disciplina del fallimento e delle altre procedure concorsuali alla luce di tutte le novità che ne hanno ridisegnato disciplina e ambiti operativi. La trattazione ricostruisce dapprima gli aspetti generali della riforma (parte prima) e successivamente esamina singolarmente la procedura fallimentare (parte seconda) e le procedure concordatarie (parte terza). Completa l'opera una ricca appendice normativa, in cui viene proposta la disciplina fallimentare testo a fronte pre e post riforma, con evidenzate le parti effettivamente modificate per facilitarne il reperimento e lo studio. Un'opera di grande utilità per tutti coloro che si accingono allo studio della materia e per i professionisti che già operano nel settore e che sono chiamati quotidianamente ad affrontare e risolvere le innumerevoli difficoltà applicative legate al coordinamento e all'interpretazione delle novelle normative.


- Prezzo: € 45.00
- Il Sole 24 Ore Pirola 2007
- Pagine 475

Acquista on line

Cerca altri libri:



Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/12/2007 - Recensione)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF